Baby Pit Stoppers: web app per neogenitori

BPS_copertina FB icona blu

Come nascono le grandi idee? Senti un bisogno, non trovi soluzioni esistenti e ti viene un’intuizione. Questa è la storia di Valeria Miccolis che ha avuto un’idea semplice, ma geniale, da condividere con tutte le mamme italiane: il progetto Baby Pit Stoppers.

ValeriaMiccolis_articolo

Vi siete mai trovate in difficoltà per scaldare le pappe e cambiare i bambini? Io una volta ho chiesto di allattare in un museo perché essendo orario di pranzo tutti i bar erano stracolmi e faceva freddo. Mi sono ritrovata su una sedia in mezzo al guardaroba…Ho anche cambiato svariati pannolini su sedie, panchine, tavoli in mancanza di luoghi adatti, non avevo alternative! Se tutto fosse più semplice perché qualcuno ci consiglia dove andare?

Baby Pit Stoppers è una web app che raccoglie e condivide informazioni sui locali che offrono almeno uno dei quattro servizi fondamentali per chi va in giro con un bimbo piccolo: la possibilità di allattare, scaldare un biberon, cambiare un pannolino, accedere facilmente con un passeggino.

Valeria il tuo progetto sta aiutando molte mamme a gestire le proprie uscite di casa con i bimbi piccoli. Qual è stato il momento in cui ha avuto la giusta intuizione?

Il mio Jack aveva ancora pochi mesi, con le mamme del corso pre-parto riprendevano gradualmente ad uscire e ci scoprivamo a guardare la nostra città Milano con occhi nuovi, quelli delle esigenze dei nostri piccoli. A volte rimanevamo deluse da locali che sembravano Family Friendly e avremmo voluto raccontare a tutti del bar insospettabilmente accogliente appena scoperto o del corner allattamento nell’ufficio pubblico più inaspettato. A metà 2015 ho deciso di buttare il cuore oltre l’ostacolo e creare la app che avrei voluto per me!

Cosa hai pensato quando ti sei resa conto che mancava proprio questo servizio per le mamme?

Eureka! Possibile che nessuno lo abbia ancora fatto? In realtà esistono moltissimi bei portali che propongono alle mamme tante iniziative interessanti e suggeriscono locali Family Friendly. Baby Pit Stoppers si distingue perché parte dal basso, dalle conoscenze che ogni mamma ha del suo quartiere e del suo territorio

L’app e la pagina Facebook  stanno avendo un grande successo fin dal lancio iniziale. Al momento quanti locali sono geolocalizzati sull’app?

Ben 1300, praticamente in ogni provincia d’Italia, crescono con una media di 200 al mese ed esponenzialmente. Se ogni mamma mappa i suoi baby pit stop preferiti e chiede di fare altrettanto ad altre 3 mamme il gioco è fatto! Stiamo anche coinvolgendo il settore sanitario: pediatri, ostetriche, neonatologi. Abbiamo avuto importanti riconoscimenti e sostegno da SIP, Sicupp, SIN, MAMI. La Leche League, la IBCLC, FAAM, e molte altre associazioni locali hanno caricato i baby pit stop delle loro reti su babypitstoppers.com in modo che le mamme possano trovarli, valutarli, recensirli, caricare foto aggiornate e eventualmente segnalare se qualcosa non rispetta le aspettative. Il centro di Baby Pit Stoppers è e resta la community di mamme.

Come si utilizza l’app?

Semplicissimo, basta collegarsi al sito babypitstoppers.com da smartphone, tablet o PC e scegliere uno dei due percorsi “cerca baby pit stop” o “aggiungi baby pit stop”! Nel primo caso potremo indicare quali servizi servono (luogo per allattare, cambiare il pannolino, scaldare un biberon o una pappa, accedere con passeggino) e raggio di km da dove ci troviamo o da un indirizzo prestabilito. Nel secondo caso ci verrà chiesta una rapidissima registrazione (semplice email o addirittura speed track via Facebook) per poi inserire nome del locale, indirizzo e servizi offerti. Sarà anche possibile, per noi molto prezioso, lasciare una recensione e caricare una foto degli spazi destinati al bebè e ai suoi accompagnatori.

Una mamma non darebbe mai informazioni sbagliate ad un’altra mamma!

If it ain't broke don't fix it. (1)Baby Pit Stopper è molto utile anche quando andiamo in vacanza con i bambini o per gli stranieri che vengono in Italia, è prevista una versione multilingua?

Abbiamo già oltrepassato il confine e abbiamo Baby Pit Stoppers mappati negli Stati Uniti, in Spagna, Francia, UK, Germania, Benelux, Repubblica Ceca, Svizzera, Slovenia e a Tokjo in Giappone. Ovunque c’è un Baby Pit Stopper, ci siamo tutti! #siamotuttibabypitstoppers!

Mi sembra un’applicazione utilissima per tutte le neomamme alle prese con i figli fuori casa. Bollite diamo una mano alle altre mamme mappando la nostra zona? Anche solo appendere la locandina nei posti che frequentate con i vostri bimbi sarebbe utilissimo!

Più siamo più ci aiutiamo e ricordatevi che “tutto fa brod…ino!”
Segui su facebook la pagina Baby Pit Stoppers e conosci Valeria in questo video! Non è stata assolutamente geniale?

Scrivi un commento

Ultimi articoli