“Noi in fascia”, il Primo Tour Nazionale del babywearing

noiinfascia_logoPartirà il 16 luglio, per concludersi il 26 dello stesso mese, “Noi in fascia”, il Primo Tour Nazionale del babywearing organizzato dalla Cooperativa Sociale milanese Focus e di cui mammabollita è Media Partner.

Terni, Pescara, Vasto, Bari, Lecce, Altamura, Matera, Potenza e Napoli: queste alcune delle città che verranno toccate da Raffaella Doni, pedagogista e Vicepresidente della Cooperativa Sociale Focus, e Emanuela Savio, collaboratrice di Focus e Vicepresidente dell’Associazione Nascere in Casa.

Obiettivo: diffondere la cultura del “babywearing”, ovvero del “portare addosso i bambini”, quale utile metodo di accudimento per stare a contatto con i propri piccoli in modo semplice e naturale.

Sistema antico, quanto universale, è tuttora diffuso in molte parti del mondo e consiste nel “trasportare” i bambini sul proprio corpo, sostenendoli con un supporto alternativo a carrozzine e passeggini, cioè le fasce in tessuto, per vivere agilmente coi propri piccoli la vita di tutti i giorni.

Pratica ed economica è soprattutto una scelta per stare in relazione con il proprio bambino: il contatto intimo e la vicinanza aiutano i genitori e il piccolo a creare un legame profondo e duraturo in una dimensione di ascolto e rispetto.

«Crediamo fortemente nel babywearing» dichiara Raffaella Doni «e nei vantaggi che comporta per mamma e neonato, per la loro relazione e il loro reciproco benessere psico-fisico».

È una modalità pratica, ma soprattutto è una risposta chiara e consapevole al bisogno di contatto, contenimento e sicurezza dei piccoli, che così portati vivono in un perfetto ambiente, per svilupparsi sani e forti da un punto di vista fisico, emotivo e sociale.

«È per questo motivo» – continua la Doni – «che abbiamo promosso a livello nazionale il nostro tour, ovvero per sostenere la diffusione di questo stile genitoriale, ma anche per conoscere realtà diverse dalla nostra». Questo viaggio-indagine si propone così di incontrare genitori, gruppi, associazioni e operatori, non organizzando conferenze o seminari, bensì momenti “leggeri”, aperti a tutti, per chi già possiede una fascia o per chi ha voglia di provarla. Camminata in spiaggia, flashmob nella piazzetta del paese, aperitivo per i papà, passeggiata tra i Sassi: tutte preziose occasioni per conoscersi, confrontarsi, raccogliere domande e riflessioni e soprattutto creare una rete di condivisione.

E conclude Raffaella Doni: «c’è ancora tanto da fare per diffondere questa pratica, ma crediamo che un tour come questo, col supporto importante di Media e Social, possa divulgare sempre di più una cultura attenta ai veri bisogni di bambini e genitori e ci faccia raccogliere del prezioso materiale da studiare e condividere”

Il racconto del tour verrà pubblicato giorno per giorno sui seguenti siti con hashtag #noiinfasciaTOUR:
www.mammarsupio.it
www.facebook.com/mammarsupio
https://twitter.com/mammarsupio
www.instagram.com/mammarsupio

noi in fascia_locandina-01

Scrivi un commento

Ultimi articoli